🎩 “Vecchio frac” 🎩

words and music and stories

È giunta mezzanotte
si spengono i rumori
si spegne anche l’insegna di quell’ultimo caffè
le strade son deserte
deserte e silenziose
un’ultima carrozza cigolando se ne va

Il fiume scorre lento
frusciando sotto i ponti
la luna splende in cielo
dorme tutta la città
Solo va un uomo in frac

Ha il cilindro per cappello
due diamanti per gemelli
un bastone di cristallo
la gardenia nell’occhiello
e sul candido gilè
un papillon, un papillon di seta blu

S’avvicina lentamente
con incedere elegante
ha l’aspetto trasognato
malinconico ed assente
non si sa da dove vien
ne dove va
chi mai sarà
quell’uomo in frac

Bonne nuit, bonne nuit, bonne nuit, buona notte
va dicendo ad ogni cosa
ai fanali illuminati
ad un gatto innamorato
che randagio se ne va

È giunta ormai l’aurora
si spengono i fanali
si sveglia a poco a poco tutta quanta la città
la luna si è…

View original post 394 more words

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.